Contaminazioni di idee per una maratona – innovativa – di due giorni  

Un centinaio di giovani under 30, una maratona di idee per dare forma e visibilità alle esigenze dei ragazzi di oggi. «Idee giovani per Cattolica», che si svolgerà il 21 e il 22 aprile al Cattolica Center di via Germania, in occasione dell’Assemblea dei soci di Cattolica Assicurazioni, è quella che, con un termine inglese, viene definita una «hackathon», parola che nasce dall’unione di hacker e marathon.

Una maratona di programmatori particolarmente abili (ma non solo) chiamati a interpretare le esigenze in campo assicurativo dei giovani di oggi. Un evento che mixerà il lavoro di talenti singoli riuniti in team e startup con interventi ispirazionali da parte di esperti di caratura internazionale e momenti di tutoraggio e formazione forniti da Cattolica Assicurazioni e da H-Farm, la piattaforma internazionale dell’innovazione fondata a Ca’ Tron da Riccardo Donadon, di cui Cattolica è socio e partner. «L’obiettivo – spiega Alessandro D’Annibale, H-Farm Industry Manager – è quello di identificare il modo per rispondere alle esigenze dei giovani clienti tramite nuovi prodotti e servizi ad essi connessi».

Under 30 protagonisti quindi. E due saranno i modi in cui i giovani potranno partecipare alla «call 4 ideas» (chiamata per le idee) iscrivendosi al sito www.call4cattolica.it: singolarmente aggregandosi in team che mescolano diverse competenze, o in startup già costituite e operanti nel mercato dell’innovazione.

Due categorie, due premi «pesanti»: oltre a un consistente assegno infatti, team e startup vincitrici porteranno a casa il riconoscimento più importante, la possibilità di sviluppare il proprio progetto assieme a Cattolica Assicurazioni.

Un’operazione di «open innovation» da parte di Cattolica Assicurazioni, quindi, in cui la società si apre ancora una volta alle idee dei giovani di oggi per raccoglierne spunti, esigenze e soprattutto risposte.

I lavori inizieranno alle 10.30 di venerdì 21 in un Cattolica Center allestito appositamente per l’occasione come un villaggio dell’innovazione: uno spazio aperto e attivo 24 ore su 24 dove, anche di notte, i giovani talenti potranno lavorare alle loro proposte.

Sabato, dopo una notte semi-insonne, i lavori verranno presentati alla giuria di esperti e valutati in base al grado di innovatività, all’impatto sul business aziendale, all’originalità, alla competitività, alla realizzabilità, ai tempi di implementazione, alla chiarezza espositiva, alla competenza del team. Alle 15.30 di sabato l’assegnazione dei premi e la proclamazione dei vincitori.

torna alle news