loading data

in partnership con

partner tecnologico

Il risultato apparirà qui

UNA CHIAMATA PER LE IDEE

“Idee giovani per Cattolica” è la prima maratona di idee promossa da Cattolica Assicurazioni in collaborazione con H-FARM e si svolgerà dal 21 al 22 aprile al Cattolica Center di Verona.

I protagonisti di questa “due giorni” saranno team composti da giovani interessati ad analizzare la domanda di cambiamento con cui si misura il settore assicurativo e a cogliere in particolare le esigenze di quella che viene definita la generazione Y.

L’obiettivo è quello di identificare risposte funzionali ai bisogni e alle aspettative delle nuove generazioni scegliendo un punto di vista originale, proponibile nell’ambito di una strategia di comunicazione e marketing. Il programma di lavoro si avvarrà della partecipazione e del contributo culturale della Boston Consulting Group e dello Studio De Masi.

COME PARTECIPARE

I giovani potranno candidarsi iscrivendosi qui in una delle seguenti categorie:
  • BUSINESS (competenze legate alla Comunicazione, il Marketing e alla Finanza)
  • DESIGNER (competenze legate all’ambito del Design, della Grafica, del Service Design, dello User Experience e User Interface Design)
  • DEVELOPER (competenze legate alla programmazione informatica).
Saranno ammessi anche gruppi già organizzati (massimo 6 persone) e startup.

CRITERI DI VALUTAZIONE

I lavori verranno valutati in base al grado di innovatività, all’impatto sul business aziendale, all’originalità, alla competitività, alla realizzabilità, ai tempi di implementazione, alla chiarezza espositiva, alla competenza del team.

PREMI IN PALIO

In palio due premi, ciascuno di 10mila euro, che verranno consegnati da una giuria di esperti:
  • il primo verrà attribuito ad una delle startup partecipanti
  • l’altro a uno dei team costituiti per l’occasione. Per quest’ultimo è prevista anche la partecipazione ad un camp estivo (luglio 2017) della durata di 2 settimane all’interno di H-FARM per la prototipazione della soluzione (sessioni di mentorship, project management, “cubo” in h-campus e risorse “digitali” esterne).